Iscriviti alla nostra newsletter Le nostre ultime newsletter

Gli eurodeputati del PDE ci spiegano perché hanno scelto di lottare per l'Europa

Le lingue, le culture, le differenze regionali e le iniziative locali devono essere rispettate poiché sono la risorsa più potente dell'Europa.

Settore della pesca: controlli rinforzati per garantire la tracciabilità dalle reti dei pescatori alla tavola dei consumatori

Bateau peche pays basque

In linea con l'impegno dei Democratici Europei di attuare a pieno la politica comune della pesca (PCP), migliorare la sicurezza e le informazioni ai consumatori sulla qualità e l'origine dei prodotti ittici, l'eurodeputata basca Izaskun Bilbao Barandica, oggi in sede di commissione europea per la pesca (PECH), ha votato in favore di una modernizzazione e di un miglioramento del controllo sulle attività di pesca.

Il membro della presidenza Izaskun Bilbao Barandica (PNV), anche portavoce di Renew Europe per questo documento della PECH, ha dichiarato: "abbiamo raggiunto un equilibrio realistico e pragmatico tra l'ideale e il possibile, e rappresenta un innegabile progresso sul regolamento che richiedeva un'immediata revisione. Gli strumenti di controllo sono modernizzati, con un impegno alla digitalizzazione. Oltre al resto, le misure approvate miglioreranno i dati disponibili, rafforzeranno la tracciabilità del pescato, ridurranno gli oneri amministrativi per gli operatori del settore della pesca, contrasteranno la pesca illegale e offriranno certezza giuridica al sistema delle sanzioni".

L'impegno alla digitalizzazione, l'utilizzo facoltativo di videocamere e l'obbligo di installarle in caso di penalità accumulate, il tracciamento satellitare dei pescherecci, l'incremento della tracciabilità, il controllo della potenza dei pescherecci e l'armonizzazione delle penalità sono alcune delle nuove caratteristiche di questa proposta che, per la prima volta, include il controllo della pesca sportiva.

I margini di tolleranza sul pescato in base alle specie sono revisionati, mettendo fine alle eccezioni, e il controllo della potenza dei motori è rafforzato in caso di utilizzo di reti a strascico o ciancioli. Inoltre, il nuovo regolamento armonizza il sistema sanzionatorio nell'UE, amplia l'elenco delle infrazioni e ne standardizza l'applicazione.

Molti dei nuovi investimenti necessari per l'attuazione dei nuovi obblighi saranno sostenuti attraverso fondi del nuovo Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l'acquacoltura (FEAMP).

Per garantire trasparenza e tracciabilità dalla rete alla tavola di tutti i prodotti ottenuti da pesci e prodotti ittici, saranno introdotte nuove disposizioni sulla tracciabilità, che permetteranno ai consumatori di avere più informazioni su ciò che finisce nei loro piatti.