Iscriviti alla nostra newsletter Le nostre ultime newsletter

Gli eurodeputati del PDE ci spiegano perché hanno scelto di lottare per l'Europa

Le lingue, le culture, le differenze regionali e le iniziative locali devono essere rispettate poiché sono la risorsa più potente dell'Europa.

A Sighetu Marmației, un racconto di drammatica realtà.

Sighetu Marmației

Negli occhi dei bambini trovi sempre la felicità davanti a un peluche. Mentre quelli dei ragazzi più grandi, degli adolescenti, appaiono malinconici, e sembrano riversare su quei peluche la tristezza e la paura di un viaggio verso l’ignoto. A metà del ponte una striscia scolorita ti dice che sei in Ucraina, sotto le acque del Tibisco scorrono tranquille e disegnano la lunga linea di confine tra un paese in pace e uno in guerra, tra un paese libero e uno occupato, tra l’Europa, la Nato e chi vorrebbe farne parte. Alla fine del ponte il cartello Giallo Blu e la scritta in cirillico ti avvertono che sei nel paese al centro del conflitto.

Leggi di più sulla visita della delegazione di Italia Viva - con il nostro eurodeputato Nicola Danti - al confine rumeno-ucraino.