Iscriviti alla nostra newsletter Le nostre ultime newsletter

Gli eurodeputati del PDE ci spiegano perché hanno scelto di lottare per l'Europa

Le lingue, le culture, le differenze regionali e le iniziative locali devono essere rispettate poiché sono la risorsa più potente dell'Europa.

Crisi dell’organo di appello dell’OMC : l'UE deve sfruttare tutti i mezzi a disposizione per evitare una paralisi dell’OMC

20190929_00195.png

Renew Europe chiede al Parlamento europeo di inviare un segnale forte oggi in plenaria sostenendo un appello comune che mira a porre fine alla situazione di stallo all’interno dell’organo di appello dell’OMC e a esortare la Commissione europea ad affrontare la questione in via prioritaria. Dato che le amministrazioni americane non hanno nominato i giudici dell’Organo di appello dell’OMC e hanno bloccato la sostituzione dei membri, l’Organo di appello cesserà di essere operativo dopo il 10 dicembre 2019, alla scadenza dei mandati di due dei tre membri rimanenti dell’Organo di appello.

Renew Europe ribadisce che l’OMC e i suoi organi devono essere operativi per poter operare a favore del multilateralismo, di un ordine economico mondiale inclusivo e di un sistema commerciale multilaterale aperto, basato su norme e non discriminatorio, nell’interesse di tutti.

La deputata europea francese Marie-Pierre Vedrenne, vicepresidente della Commissione per il Commercio internazionale, ha dichiarato prima del voto odierno in merito alla risoluzione : “L'Organizzazione Mondiale del Commercio attraversa una crisi senza precedenti e io sono estremamente preoccupata per la situazione dell’Organo di appello. Bloccando il sistema di risoluzione delle controversie, il nostro sistema multilaterale è colpito e indebolito.”