Iscriviti alla nostra newsletter Le nostre ultime newsletter

Gli eurodeputati del PDE ci spiegano perché hanno scelto di lottare per l'Europa

Le lingue, le culture, le differenze regionali e le iniziative locali devono essere rispettate poiché sono la risorsa più potente dell'Europa.

Renew Europe cor ha tenuto il primo dialogo cittadino multiplo per il futuro dell'Europa

Multiplex Conference - Renew Europe CoR
Renew Europe CoR

Giovedì scorso, i cittadini di 12 comuni e regioni di 8 paesi diversi si sono riuniti con successo online per un singolare dialogo cittadino multiplo, per contribuire al futuro dell'Europa.

Questo nuovo evento multilingue, organizzato dal gruppo Renew Europe del Comitato europeo delle regioni e dai suoi membri come parte della Conferenza sul futuro dell'Europa, ha collegato e riunito cittadini di 9 diversi comuni e 3 regioni/contee di 8 diversi Stati membri per discutere le questioni più importanti e come possono essere risolte a livello locale/regionale e con l'aiuto dell'UE.

Dato che la Conferenza sul futuro dell'Europa è la prima e più grande discussione dei cittadini per determinare il futuro dell'UE, i cittadini hanno colto l'occasione giovedì per discutere in un contesto veramente europeo di cosa vogliono che l'Unione sia responsabile e di cosa no. 

L'evento, ospitato dal presidente del CdR Renew Europe François Decoster, sindaco di Saint-Omer, è iniziato con un'introduzione del segretario generale del PDE ed eurodeputato Sandro Gozi ed è stato seguito da dialoghi individuali dei cittadini e si è concluso con una sessione finale comune, dove i cittadini hanno riportato le conclusioni delle discussioni individuali e le presentazioni dei possibili suggerimenti e raccomandazioni. Le proposte e le conclusioni dell'evento saranno presentate alla Conferenza sul futuro dell'Europa, per essere incluse nelle raccomandazioni finali.

L'evento, primo nel suo genere, ha permesso ai membri del CdR Renew Europe e ai membri della Rete dei sindaci liberali di coinvolgere i loro cittadini in un dialogo veramente europeo e di contribuire attivamente al futuro dell'UE.

Tra i comuni/regioni partecipanti e i loro membri di Renew Europe: Vincent Chauvet, sindaco MoDem di Autun, che ha spiegato che è stata: "Un'esperienza responsabile arricchente perché ha mescolato cittadini e rappresentanti eletti. Un approccio pratico alle istituzioni per i "referenti europei" dei nostri comuni che non hanno sempre molte opportunità di essere in contatto diretto con l'UE".

E altri membri di Renew Europe:

  • Finlandia: Mirja Vehkaperä, presidente del consiglio comunale di Oulu;
  • Francia: Vincent Chauvet, sindaco di Autun; Francois Decoster, sindaco di Saint-Omer; Jean-Noël Verfaillie, sindaco di Marly; Jean-Francois Barnier del consiglio comunale di Chambon-Feugerolles e Arnaud Michel, assessore agli affari europei, città di Arras
  • Grecia: Andreas Kondylis, sindaco di Alimos;
  • Irlanda: Fintan Phelan, sindaco della contea di Carlow;
  • Romania: Clotilde Armand, sindaco di Bucarest Settore I;
  • Spagna: Paula Fernandez Viaña, ministro regionale della Cantabria;
  • Svezia: Jonny Lundin, membro del Consiglio della Contea di Västernorrland.
  • Paesi Bassi: Robert Van Asten, assessore all'Aia;

Segua il nostro gruppo nel Comitato delle Regioni: Renew Europe CoR