Iscriviti alla nostra newsletter

Per noi, è il momento di ricostruire l'Unione!

Abbiamo il dovere di condividere il nostro sogno Europeo con i nostri amati cittadini, condividendo i valori di rispetto della dignità umana, dello stato di diritto, della libertà, dell'uguaglianza, della solidarietà e della responsabilità.

È il momento che i Democratici prendano l'iniziativa.

Sandro Gozi e Frédéric Petit, eletti come nuovo Segretario generale e nuovo Segretario generale aggiunto del Partito Democratico Europeo

Council-nov16.jpg
Soazig de la Moissonnière

Il Partito Democratico Europeo (PDE), movimento politico europeo di area moderata, si è riunito mercoledì 5 maggio per eleggere il suo nuovo Segretario generale.

Durante la riunione del Consiglio, i rappresentanti dei partiti democratici provenienti da più di 15 Stati membri hanno eletto all’unanimità l’eurodeputato Sandro Gozi come Segretario Generale del PDE.

Il Signor Gozi, che era stato eletto dalla lista francese Renaissance, è stato nel 2004 il co-fondatore del PDE insieme a Romano Prodi, Francesco Rutelli, Marielle de Sarnez e François Bayrou. Gozi, ex deputato italiano ed ex Segretario di Stato agli Affari europei, è stato Segretario generale aggiunto del PDE fino al 2010.

François Bayrou, presidente del PDE, ha descritto Sandro Gozi come un «fervente sostenitore dell’integrazione europea. La sua dedizione all’Europa è stata inarrestabile. Parla diverse lingue ed è stato fortemente impegnato in tutte le battaglie per l’Europa e per la democrazia all’interno del gruppo Renew Europe al Parlamento europeo. Darà forma alla determinazione del nostro movimento ad espandersi».

Sandro Gozi ha così commentato la sua elezione a Segretario generale: «Ringrazio Francois Bayrou e tutti i membri del PDE per la loro fiducia. Credo fermamente che i partiti europei dovrebbero svolgere un ruolo sempre più importante, a partire dalla Conferenza sul futuro dell’Europa. Colgo l’occasione anche per rendere omaggio all’impegno europeo e all’intelligenza politica di Marielle de Sarnez, che è stata un’amica e un’alleata nella nostra battaglia politica».

Frédéric Petit è stato eletto nel giugno 2017 parlamentare in rappresentanza dei francesi residenti all’estero, in una circoscrizione radicata nel cuore dell’Europa (Germania, Europa centrale, Balcani). Anch’egli si unirà al segretariato generale del PDE in qualità di Segretario generale aggiunto.

Petit è membro della commissione per gli affari esteri dell’Assemblea Nazionale francese, nonché componente dell’ufficio dell’Assemblea parlamentare franco-tedesca (APFA) e vicepresidente della delegazione francese all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa.

Impegnato nel portare i cittadini al centro del progetto europeo, Frédéric Petit, nel suo nuovo ruolo all’interno del PDE, si impegnerà nel tradurre in realtà il concetto di democrazia così da poter creare un’Europa più equa, più dinamica e più aperta al mondo.